Politiche editoriali

Ambito di interesse

Benché i Gender Studies godano ormai di una storia pluridecennale nell’ambito del panorama accademico internazionale, in Italia stentano a consolidarsi in termini di riconoscimento istituzionale. Scarseggiano corsi, esami e percorsi didattici che possano validare formalmente questo filone di studi, e le cosiddette “questioni di genere” trovano spazi di discussione pubblica, all’interno dei contesti accademici, solo grazie alla sensibilità e all’impegno di singole/i. Similmente, la produzione scientifica segue, perlopiù, traiettorie individuali difficilmente supportate da ambiti strutturati di confronto, dibattito e visibilità. Il contributo italiano agli Studi di Genere, dunque, non ha ancora trovato un’adeguata collocazione istituzionale, nemmeno in settori formativi potenzialmente fertili come quelli umanistici.

Per questo insieme di ragioni, nasce AG About Gender, Rivista internazionale di studi di genere. La rivista si pone l’obiettivo di rappresentare un riferimento concreto e visibile per studios* – accademic* e non – impegnat* in percorsi di ricerca e riflessione sul genere, forte di una vocazione interdisciplinare in grado di valorizzare il dialogo e la commistione fra approcci interpretativi e prospettive analitiche differenti.

La Rivista mira a promuovere un dibattito internazionale costituendosi attorno alla condivisione di alcuni obiettivi specifici:

  • raccogliere e promuovere stimoli per la costruzione di un dibattito sui Gender Studies;

  • diffondere una cultura di genere capace di coniugare memoria storica e innovazione interpretativa;

  • promuovere il superamento delle barriere disciplinari;

  • favorire il dialogo intergenerazionale e valorizzare i saperi di giovani ricercatrici e ricercatori;

  • promuovere lo sviluppo e la diffusione di filoni di studi ancora non adeguatamente esplorati nel nostro contesto culturale e accademico, quali gli studi LGBTQI e i Men Studies.

 

AG si pone dunque in un’ottica di dialogo e confronto permanente, nel segno dell’apertura e della pluralità. Oltre ad articoli, nella Rivista troveranno spazio recensioni di pubblicazioni nazionali ed internazionali, presentazioni di ricerche e di tesi di dottorato, al fine di stimolare un dibattito sempre aggiornato sulle indagini e sugli studi in corso.

 

​Publication Ethics & Malpractice Statement

 

Politiche delle sezioni

Editoriale

L'editoriale è redatto dalla persona (o dalle persone) che cura (curano) il numero della rivista, anche in assenza di una call tematica.

Editors
  • Redazione AG
  • Irene Biemmi
  • Stefano Ciccone
  • Krizia Nardini
  • Caterina Satta
Non controllato Submission libera Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed

Articoli tematici

Gli articoli tematici rispondono a una call aperta dalla redazione, e per proporre un contributo in quest’area sarà necessario rispondere alle indicazioni fornite dalla call. La redazione ha la facoltà di decidere di spostare un submission nell’area 'Sezione aperta'.

Editors
  • Emanuela Abbatecola
  • Redazione AG
  • Irene Biemmi
  • Emanuela Bonini
  • Caterina Satta
  • Laura Scudieri
Controllato Submission libera Controllato Indicizzato Controllato Peer Reviewed

Sezione aperta

Ogni numero comprende una sezione aperta, nella quale troveranno collocazione i contributi liberamenti inviati alla redazione al di fuori delle call tematiche. Tutti gli articoli saranno sottoposti a un processo di blind peer review.

Editors
  • Emanuela Bonini
  • Susanna Pozzolo
  • Laura Scudieri
Controllato Submission libera Controllato Indicizzato Controllato Peer Reviewed

Tavola rotonda

La tavola rotonda è uno spazio di discussione moderato intorno a temi che declinano gli argomenti dei numeri monografici o questioni considerate rilevanti per l’attualità. Il senso è far dialogare punti di vista diversi, confrontando prospettive disciplinari e angolature differenti.

Editors
  • Rita Bencivenga
Controllato Submission libera Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed

Ritratti

Ritratti è uno spazio dedicato all’affresco di personagg* memorabili, da ricordare, celebrare e valorizzare, per il loro impegno nelle questioni di genere. Persone il cui valore e lavoro in questo campo non sempre è o è stato riconosciuto.

Editors
  • Isabel Fanlo Cortés
  • Luisa Stagi
Controllato Submission libera Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed

Incursioni

Questa sezione si pone l’obiettivo di collegare il dibattito scientifico con il dibattito pubblico "a proposito dei generi" sui temi che – almeno in quel periodo – hanno toccato, interessato e coinvolto la società civile. Le Incursioni intendono entrare dentro alle questioni e offrire spunti di riflessione sullo stato del dibattito, dei contributi e delle argomentazioni.

Editors
  • Emanuela Bonini
Controllato Submission libera Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed

Lavori in corso

La sezione “Lavori in corso” è uno spazio riservato agli abstract di tesi di laurea magistrale e di dottorato gender oriented, indipendentemente dagli argomenti cui i lavori sono dedicati.

Il suo obiettivo è dare visibilità alle studentesse e agli studenti che hanno sviluppato le proprie tesi di laurea e i progetti di ricerca adottando prospettive teoriche e approcci inerenti al tema della costruzione sociale del genere.

La redazione prenderà in considerazione solamente contributi relativi a tesi di laurea o di dottorato discusse a partire dall’anno accademico 2007-08 e non ancora pubblicate, oltre che estratti da progetti di dottorato ancora in corso.

La redazione si riserva di valutare tutte le proposte che riceve, comunicando alle autrici e agli autori il risultato della propria valutazione.

Editors
  • Redazione AG
  • Laura Scudieri
  • Luca Trappolin
Controllato Submission libera Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed

Recensioni

Editors
  • Giulia Selmi
Controllato Submission libera Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed
 

Il processo di peer review

Il processo di blind peer review avviene attraverso una doppia e contemporanea revisione dell’articolo pervenuto. Al fine di garantire un corretto svolgimento di tale processo si chiede all’autor* di rendere anonimo il contributo, ovvero:

  1. cancellare i loro nomi dal testo del file, utilizzando ‘Autore’ ed anno (in bibliografia e nelle note) al posto del nome per esteso dell'autor*;
  1. oscurare ringraziamenti o riferimenti a collaborazioni che rappresentino un chiaro riferimento;
  1. nei documenti di Microsoft Office vanno inoltre rimossi gli elementi di identificazione presenti nelle proprietà del file (menu File in MSWord).

In caso di accettazione del contributo, al momento dell’invio delle indicazioni dei referee l’autor* dovrà sostituire le stringhe rendendo il contributo identificabile.

È necessario, inoltre, seguire attentamente le indicazioni fornite dal sito al momento della submission (tali informazioni si possono trovare sulla guida online (visionabile cliccando sul link "Aiuto" nella barra di destra), e in queste pagine della guida OJS: Istruzioni per autor* e lettor*), in quanto i metadati sull’autor* inseriti al momento della submission, in caso di pubblicazione dell’articolo proposto, saranno pubblicati a corredo dello stesso. Una versione più completa e aggiornata della guida si può consultare in questo estratto della versione inglese: Authors' userguide

Le norme editoriali per la presentazioni dei contributi nelle diverse sezioni della rivista (Articoli, Lavori in corso e Recensioni) sono scaricabili, in formato pdf, da questo link: Caratteristiche generali per i contributi. I contributi dovranno essere formattati seguendo le linee editoriali della rivista, scaricabili in formato pdf da questo link: Linee guida formattazione AG.

Le indicazioni per i revisori si possono trovare sulla guida online (visionabile cliccando sul link "Aiuto" nella barra di destra), e in queste pagine della guida OJS: Istruzioni per revisor*.
Una versione più completa e aggiornata della guida si può consultare in questo estratto della versione inglese: Reviewers' userguide

Il modulo per la revisione è scaricabile al seguente link: Modulo di revisione degli articoli.

 

Open Access

Questa rivista fornisce accesso aperto ai suoi contenuti, ritendendo che rendere le ricerche disponibili liberamente al pubblico migliori lo scambio della conoscenza a livello globale.

 

Comitato scientifico e redazione

Comitato scientifico:

Silvina Álvarez Medina (Autonoma Madrid University, Spain), Jacqueline Andall (Bath University, England), Laura Balbo (sociologist), Jole Baldaro Verde (1925-2012), Maria Vittoria Ballestrero (Genoa University, Italy), Luisella Battaglia (Genoa University, Italy), Bianca Beccalli (Milan University, Italy), Sandro Bellassai (Bologna University, Italy), Lorenzo Bernini (Verona University, Italy), Maria Luisa Bianco (Piemonte Orientale University, Italy), Irene Biemmi (Florence University, Italy), Franca Bimbi (Padua University, Italy), Federico Boni (Milan University, Italy), Encarna Bodélon Gonzaléz (Autonoma Barcelona University, Spain), Judith Butler (Berkeley University, California), Kitty Calavita (Delaware University, U.S.), Giovanna Campani (Florence University, Italy), Silvana Castignone (Genoa University, Italy), Adriana Cavarero (Verona University, Italy), Stefano Ciccone (TorVergata Rome University, Italy), Raewyn Connel (Sydney University, Australia), Anna Cortese (Catania University, Italy), Daniela Danna (Milan University, Italy), Alisa Del Re (Padua University, Italy), Marco Deriu (Parma University, Italy), Gisella De Simone (Genoa University, Italy), Alessia Donà (Trento University, Italy), Alessandra Facchi (Milan University, Italy), Annick Farina (Florence University, Italy), Nadine Fernandez (SUNY Empire State College, U.S.), Giuliana Franchini (Genoa University, Italy), Giulia Garofalo Geymonat (Lund University, Sweden), Silvia Gherardi (Trento University, Italy), Mirella Giannini (Naples University, Italy), Patrizia Giunti (Florence University, Italy), Luz Gómez García (Autonoma Madrid University, Spain), Olivia Guaraldo (Verona University, Italy), Aïcha El Hajjami (Qadi Ayyad University, Morocco), Evelyn Höbenreich (Graz University, Austria), Marisa Iglesias (Pompeu Fabra Barcelona University, Spain), Kamala Kempadoo (York University, Canada), Michael Kimmel (Stony Brook New York University, U.S.), Ute Klammer (Duisburg-Essen University, Germany), Eleonore Kofman (Middlesex London University, UK), Chiara Lalli (philosopher), Monica Lanfranco (feminist journalist), Delia La Rocca (Catania University, Italy), Carmen Leccardi (Bicocca Milan University, Italy), Silvia Leonelli (Bologna University, Italy), Luisa Leonini (Milan University, Italy), Vittorio Lingiardi (Sapienza Rome University, Italy), Carla Locatelli (Trento University, Italy), Dacia Maraini (novelist), Maria Rosaria Marella (Perugia University, Italy), Mita Marra (Salerno University, Italy), Realino Marra (Genoa University, Italy), Patricia Yancey Martin (Florida State University, Florida), Michela Marzano (Paris V University, France), Ziba Mir-Hosseini (Centre for Middle Eastern and Islamic Law, London University, UK), Manuela Naldini (Turin University, Italy), Silvia Neonato (feminist journalist), Janet Newman (The Open University), Julia O’Connell Davidson (Bristol University, UK), Cristiana Ottaviano (Bergamo University, Italy), Kemy Oyarzun (Chile University, Chile), Rita Palidda (Catania University, Italy), Antónia Pedroso de Lima (Lisbon University Institute, Portugal), Sabrina Perra (Cagliari University, Italy), Marina Piazza (Badaracco Foundation), Simonetta Piccone Stella (Sapienza Rome University, Italy), Adriana Piscitelli (Campinas University, Brasil), Tamar Pitch (Perugia University, Italy), Cynthia Pok (INDEC, Argentina), Nina Power (Roehampton University, UK), Maria Letizia Pruna (Cagliari University, Italy), Monica Raiteri (Macerata University, Italy), Rachele Raus (Turin University, Italy), Cirus Rinaldi (Palermo University, Italy), Barbara Risman (Washington University, U.S.), Corina Rodríguez Enríquez (Buenos Aires University, Argentina), Giulietta Ruggeri (feminist essayist), Elisabetta Ruspini (Bicocca Milan University, Italy), Roberta Sassatelli (Milan University, Italy), Adelina Sanchez Espinosa (Granada University, Spain), Marcella Schmidt (Bicocca Milan University, Italy), Bouchra Sidi Hida (Rabat University, Morocco), Anna Simone (Roma Tre Rome University, Italy), Donald Tomaskovic-Devey (Massachusetts University, U.S.), Anna Lisa Tota (Roma Tre Rome University, Italy), Stephen Valocchi (Trinity College-Connecticut, U.S), Paola Villa (Trento University, Italy), Lorella Zanardo (essayist).

Direttora:

Emanuela Abbatecola

Co-direttore:

Isabél Fanlo Cortés e Luisa Stagi

Comitato di redazione:

Emanuela Bonini (coordinatora), Laura Scudieri (coordinatora)

Barbara Giovanna Bello, Sebastiano Benasso, Nicole Bosisio, Rita Bencivenga, Elisa Giomi, Paola Parolari, Mariella Popolla, Susanna Pozzolo, Cirus Rinaldi, Caterina Satta, Giulia Selmi, Sonia Startari, Silvia Stefani, Luca Trappolin.

Web manager:

Sebastiano Benasso

Logo:

arteria.cc



ISSN: 2279-5057